Contabilizzazione condominiale

Sistemi di contabilizzazione del calore per condomini in tutta Bologna

Termoclima vanta un'esperienza importante nei sistemi per la contabilizzazione di impianti tradizionali e di ultima generazione, in Emilia Romagna, grazie alla sua sede strategica di Bologna. Questo tipo di strumenti serve ad avere una migliore gestione del servizio di riscaldamento degli edifici, in particolare dei condomini. Grazie alla contabilizzazione del calore, ogni condomino ha una maggiore consapevolezza dei propri consumi e di conseguenza pagherà soltanto quanto consumato, cioè una cifra che viene conteggiata, in base al fabbisogno di riscaldamento della sua abitazione ed in base alla sua scelta di temperatura ideale. 

Contabilizzazione e termoregolazione del calore

La contabilizzazione e termoregolazione del calore è un intervento di efficientamento energetico che migliora il rendimento di regolazione dell'impianto e permette di suddividere correttamente le spese per il riscaldamento, il raffrescamento e l'acqua calda sanitaria, in tutti quegli edifici serviti da un'unica centrale termica. Soprattutto nei condomini, questo sistema permetterà di avere una migliore e più equa gestione del servizio di riscaldamento. 
Contatori calore 1
Impianto riscaldamento centralizzato

Cosa dicono le nuove normative in materia

Da gennaio 2017 tutti i condomini con riscaldamento centralizzato dovranno dotarsi di un sistema di contabilizzazione del calore. L'obbligo viene introdotto in Italia dal D. Lgs 102/2014 con l'obiettivo di diminuire i consumi energetici per il riscaldamento degli edifici attraverso una corretta ripartizione delle spese e una maggiore consapevolezza dei consumatori. Il D.Lgs 102/2014 è lo stesso che obbliga le grandi aziende e le imprese a forte consumo di energia ad effettuare la diagnosi energetica. Le singole unità immobiliari dovranno essere dotate, nella maggior parte dei casi direttamente sui radiatori, di strumenti di lettura, denominati ripartitori, per monitorare il calore emesso.

Cosa cambia con questo sistema

La suddivisione delle spese per il riscaldamento tra i condomini non avverrà più con le tradizionali tabelle millesimali di proprietà, ma dipenderà dall'effettivo consumo richiesto. Infatti, fino ad oggi le spese del riscaldamento centralizzato (consumi, manutenzione ordinaria e straordinaria) sono state ripartite sulla base dei millesimi di proprietà, a parte i casi in cui risulta installato un sistema di contabilizzazione del calore secondo la procedura definita dalla norma UNI 10200. In queste situazioni, le spese del riscaldamento sono suddivise in consumi volontari (misurati dai contabilizzatori) ed in consumi involontari. Viene redatta una specifica tabella millesimale del riscaldamento, con cui vengono suddivisi i consumi involontari, che derivano essenzialmente dalle perdite della rete di distribuzione e le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria. Chi dovesse essere distaccato dall'impianto centralizzato dovrà comunque pagare le spese involontarie secondo la tabella millesimale del riscaldamento.
Regolatore erogazione di calore
Per avere maggiori informazioni su questo tipo di intervento chiamate al 329 9213086!
Share by: